Dal 2012, anno in cui è stata segnalata per la prima volta in Liguria, la Vespa velutina ha ormai colonizzato quasi completamente la provincia di Imperia con sporadiche segnalazioni nelle province di Savona e La Spezia. Escludendo il focolaio di La Spezia, la cui origine è chiaramente dovuta ad un trasporto passivo, nel savonese è l’area di Finale Ligure a rappresentare in questo momento il margine di espansione più occidentale.

Proprio a Finale Ligure è stato individuato un primo nido a metà Settembre 2018 nei pressi del cimitero comunale ed ora distrutto. Ne avevamo parlato qui.

La notizia ora è che a metà Ottobre 2018 i tecnici del progetto LIFE Stopvespa (www.vespavelutina.eu) hanno individuato un secondo nido, questa volta sui rami più alti di una quercia in frazione Perti. Avevamo già segnalato la presenza di Vespe Velutine che banchettavano con le api di un nostro associato nella medesima zona di Finale Ligure: si sono godute l'ultimo pasto, infatti il nido è stato individuato e neutralizzato! La novità di questo ritrovamento, come già era avvenuto a La Spezia, è l'utilizzo del sofisticato radar armonico che traccia il volo dell’insetto e permette l'individuzione dei nido di provenienza delle vespe. Come di consueto, a seguito dell’ individuazione del nido, è seguito l’immediato intervento di una squadra specializzata che ha attuato le procedure previste in questi casi per la neutralizzazione del nido.

Il lavoro per limitare l’ espansione di Vespa velutina proseguirà ancora per tutto il periodo autunnale.

E' importante che ognuno tenga alta la guardia e segnali anche solo un sospetto di aver visto un nido di Vespa Velutina. Contattare il numero unico di Emergenza 112 , servizio attivo 24h 7su7 o visita il sito www.vespavelutina.eu

15-10-2018,

Apiliguria Savona, lo staff